Tutti gli articoli

Comsubin-Una vita da palombaro

«Scusi, Varignano, la sede della Marina dove si addestrano i palombari?». Un uomo si avvicina al finestrino dell’auto. «Dritto, non può sbagliare. Palombari? Ma esistono ancora?». Non sono tanti, sono solo militari, ma esistono, eccome. Varcare la soglia della base (baia delle Grazie, vicino a La Spezia) è come viaggiare nel tempo. Alle pareti dei locali degli ufficiali le foto dei trentatré palombari e incursori medaglia d’oro al valore militare tra prima e seconda guerra mondiale.

Nessun corpo ne conta tanti», gonfia il petto Giampaolo Trucco, responsabile comunicazione del Comsubin. Sotto campeggia il siluro chiamato «il maiale», inventato da Teseo Tesei, ufficiale del Genio nel 1935, lungo due metri.

Leggi tutto e guarda le foto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento