Tutti gli articoli

Il parà di Cabras: dal dramma dell’Afghanistan alla gioia degli Invictus games

CABRAS. Nel 2009 Simone Careddu, giovane maresciallo della Folgore,  rimase ferito in un attentato in Afghanistan. Le lesioni alla spina dorsale lo privarono dell’uso delle gambe. Sette anni dopo eccolo a competere a livello mondiale agli Invictus games, competizione di livello mondiale disputata a Orlando, in Florida.

La nuova vita del maresciallo della Folgore, nativo di Cabras, non è meno avara di soddisfazioni.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento