Vittima del terrorismo?Magari a Nassirya?Trasferito come gli altri militari, lo dice il TAR

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Il Tar respinge il ricorso contro il trasferimento di un ufficiale della Brigata Sassari riconosciuto “vittima del terrorismo”.

Essere una vittima riconosciuta del terrorismo non dà ai militari un diritto a scegliersi il luogo di lavoro e a restare indefinitamente nella sede prescelta. È stata questa, con la sentenza 96/2016, la risposta dei giudici del Tribunale amministrativo della Sardegna a un ufficiale della “Brigata Sassari” rimasto gravemente ferito nell’attentato di Nassiriya dove il 5 giugno del 2006 morì un caporal maggiore e altri quattro soldati restarono feriti.

abbiamo pubblicato una breve introduzione dell’ articolo da leggere nella sua interezza collegandosi al link avente la dicitura FONTE riportata in calce a questo paragrafo

FONTE  e articolo completo

Condivisione

Lascia un commento