Tutti gli articoli

Violenza domestica. Chiesti 7 anni per un finanziere

Il Pubblico Ministero Giulia D’Alessandro ha chiesto la pena di sette anni per Biagio Foderà di 42 anni, finanziere mazarese, colpevole di aver provocato lesioni gravissime alla moglie Antonia Castelli. La donna si era recata all’ ospedale Abele Ajello nel gennaio del 2010 ma aveva dichiarato di essersi procurata quelle ferite a seguito di una accidentale caduta dal pianerottolo di casa. Successivamente si era smentita dichiarando che era scivolata dal terrazzo. Questo ha insospettito gli inquirenti che hanno attivato le indagini.  Si è  dunque accertato che la donna era stata  picchiata dal marito a seguito di una ” confessione”.

La donna infatti, pur di allontanare da lei il marito definitivamente si era inventata l’ esistenza di un altro uomo con cui avrebbe intrecciato una relazione amorosa.

Non aveva previsto la reazione bestiale dell’ uomo che si è avventato su di lei con calci e pugni.

FONTE

Condivisione

Lascia un commento