Tutti gli articoli

Vigile pagò multa del carabiniere, tutti a processo, anche il sindaco

Tutto ebbe inizio con una multa per velocità da 168 euro e tre punti persi presa dal Maresciallo dei Carabinieri Cosimo Fanigliulo, era il 18 settembre 2013.La multa fu pagata dal Comandante dei vigili di Lentiai, Fabio Cavalete

SINISTRA PIAVE. Processo per tutti e cinque. Rinviati a giudizio il maresciallo dei carabinieri Cosimo Fanigliulo, che all’epoca delle contestazioni era in servizio Mel e ora è a Nervesa; il comandante dei vigili di Lentiai, Fabio Cavalet; il sindaco lentiaiese Armando Vello e i carabinieri Nicola Eramo e Giovanni Agricola. Il gup Coppari, dopo che si erano astenuti per motivi diversi Sgubbi e Coniglio, ha accolto la richiesta del procuratore Pavone, respingendo le eccezioni presentate dai difensori Riponti e Gasperin, Casciarri, D’Olif e Frate e Licini e Cesa.

Tre ore di udienza preliminare per la vicenda della multa per velocità da 168 euro e tre punti persi presa da Fanigliulo il 18 settembre 2013 e pagata da Cavalet e per la vicenda dell’arresto dell’ambulante Lucky Osarenkhoe. Il nigeriano si è affidato all’avvocato Coppa, ma non è ancora parte civile. La data della prima udienza del processo è il 15 febbraio 2017. Nessuno ha chiesto riti alternativi, premesso che già il 12 luglio ci sarà un appuntamento per la formazione del fascicolo su un capo d’imputazione in 14 punti.

Leggi l’articolo completo, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento