Tutti gli articoli

(VIDEO) DRONI ITALIANI IN IRAQ – LE PRIME IMMAGINI DEI TERRORISTI

Gli arsenali e i soldati dello Stato islamico. Gli attacchi degli aerei alleati. Ma anche la vita quotidiana nelle terre occupate dai terroristi. “L’Espresso” ha seguito, per la prima volta, i droni della nostra aeronautica in Iraq.

Così i droni italiani spiano i covi del Califfo

Non cercate la linea del fronte. Non ci sono trincee, né reticolati. Da quattromila metri d’altezza si entra nel Califfato senza notare la minima differenza. La vita scorre seguendo gli stessi ritmi. Mercati, moschee, case, tutto appare simile sia nello Stato islamico che nelle province governate da Baghdad. Lungo le strade forse ci sono meno auto e meno camion, ma è uno scarto irrisorio. Gli uomini armati che circolano sono pochi, quasi sempre in piccoli gruppi, meno di cinque persone.

I droni Predator italiani ormai sono di casa in questi vicoli, li percorrono ogni giorno, raccogliendo l’essenza di questa guerra senza precedenti nella storia. “L’Espresso” ha potuto assistere per la prima volta alle loro missioni, che da oltre un anno penetrano nella quotidianità del Califfato. Decollano da Kuwait City.

Continua a leggere l’articolo e guarda il video:

http://espresso.repubblica.it/plus/articoli/2015/12/10/news/esclusivo-espresso-cosi-droni-italiani-spiano-il-califfo-1.242989

Condivisione

Lascia un commento