Ustica, Ciancarella ha vinto ma potrebbe non essere reintegrato

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Potrebbe non essere reintegrato in servizio Mario Ciancarella, capitano pilota dell’aeronautica militare che fu radiato nel 1983 con la firma falsa di Sandro Pertini in relazione al caso Ustica. Almeno stando alle informazioni che Left ha raccolto presso gli uffici del ministro della Difesa, Roberta Pinotti.

Ostinato nella contro-inchiesta sulla strage di Ustica, l’ufficiale ha atteso 33 anni una sentenza che ristabilisse la verità.

E così è stato: il Tribunale civile di Firenze ha riconosciuto l’effettiva falsificazione della firma del Presidente in calce a quel decreto, stabilendo la nullità della procedura emessa nei confronti del militare.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento