Tutti gli articoli

Un capitano dell’intelligence militare denuncia Obama: “La guerra contro ISIS è illegale”

Favorevole all’azione contro i jihadisti, il capitano Nathan Michael Smith ha sollevato una questione di legalità, perché tiene al giuramento di difesa della Costituzione.

La sua denuncia è supportata da un noto avvocato che ha difeso molti detenuti di Guantanamo sulla base della violazione dell’habeas corpus, e daBruce Ackerman, docente alla Law School dell’Università di Yale

Washington – Un capitano dell’US Army ha denunciato il presidente Barack Obama perché ritiene che la guerra condotta contro lo Stato Islamico sia illegale, in quanto non autorizzata in modo specifico dal Congresso federale.

Nathan Michael Smith – questo il nome del militare – è ufficiale della DIA (Defence Intelligence Agency, l’intelligence militare statunitense) di 28 anni, già di stanza in Afghanistan e ora in Kuwait nel ‘Combined Joint Task Force Operation Inherent Resolve‘, l’operazione che guida la Coalizione Internazionale contro lo Stato Islamico.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento