Ubriaco e contromano sul Raccordo: in manette un carabiniere

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

E’ un carabiniere in servizio al Comando Generale dell’Arma il 59enne arrestato con l’accusa di “omicidio stradale aggravato per la morte di Giuseppe Petraroli, il 35enne deceduto in seguito ad un violento incidente stradale avvenuto la notte del 20 marzo sul Grande Raccordo Anulare di Roma.

Il militare, risultato positivo all’alcol test, si trova in arresto all‘ospedale Sant’Andrea dove è stato trasportato per le gravi ferite riportate in seguito all’incidente. Dopo essere stato sottoposto a delicati interventi chirurgici il militare si trova in coma al nosocomio di Grottarossa. Quando le sue condizioni miglioreranno verrà ascoltato dal giudice.

L’incidente mortale è avvenuto la notte del 20 marzo sulla carreggiata interna del Grande Raccordo Anulare. Qui la Ford Fiesta condotta dal 35enne originario di San Vito dei Normanni, in provincia di Brindisi, non ha potuto evitare la C-Max che si trovava in senso contrario sull’A90. Uno scontro violentissimo, con le due vetture sbalzate in aria. Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento