Torna a casa il maresciallo ferito Rimossi 73 degli 80 pallini da caccia

Il militare era stato ferito alla testa a Calcio mentre stava notificando al padre di Daniele Filisetti la revoca del porto d’armi: il 24enne studente di Ingegneria si era affacciato al balcone del primo piano della cascina Basse Oglio e aveva rivolto la pistola-fucile verso il maresciallo Dima urlando a lui e al suo collega «Vi ammazzo, vi ammazzo!». Poi aveva aperto il fuoco.

Il primario di Chirurgia maxillo-facciale, Antonino Cassisi, lo ha sottoposto a un delicato intervento chirurgico per rimuovergli i pallini da caccia che aveva nel cranio.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SUhttp://www.ecodibergamo.it/stories/bassa-bergamasca/torna-a-casa-il-maresciallo-feritorimossi-73-degli-80-pallini-da-caccia_1157115_11/
Condivisione
Dicembre 18, 2015

Lascia un commento