Tony Drago, militare trovato morto in caserma: è davvero suicidio?

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

“Tony è morto”. Inizia così l’incubo di mamma Sara che, lo scorso 6 Luglio 2014 alle 8.27, riceve la telefonata più brutta della sua vita: un colonnello le annuncia che il figlio Tony Drago, 25 anni, si “è lanciato dalla finestra”. Si è suicidato ed è stato trovato, per terra, senza vita.

Mamma Sara, però, non ci crede fin dal primo istante: Tony non aveva motivo di togliersi la vita. Per la Procura, invece, si è trattato di un suicidio dovuto ad una crisi sentimentale che stava attraversando con la fidanzata; dalle testimonianze dei commilitoni, tra l’altro, emergerebbe un forte stato di depressione di Tony.

Caporale dell’Esercito, originario di Siracusa ma in servizio a Roma presso la caserma dei “Lancieri di Montebello”, era nel pieno della sua giovinezza, umile, innamorato del suo lavoro (aveva studiato Scienze dell’Investigazione e all’Aquila aveva salvato due giovani ragazze, ndr).

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento