Tutti gli articoli

Testimoniarono il falso proteggere un carabiniere, in 5 finiscono indagati

Testimoniarono il falso proteggere un carabiniere imputato di una rapina nella quale ci scappò pure una fucilata. Il pubblico ministero Matteo Delpini, dopo avere impugnato in Corte di appello il verdetto di assoluzione del militare Andrea Mirarchi, all’epoca dei fatti, il 9 maggio del 2011, in servizio alla caserma di Palma, ha fatto notificare cinque avvisi di conclusione delle indagini preliminari.

L’atto che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio è stato notificato al carabiniere Giuseppe Federico, 48 anni; a Silvana Cantavenera, 42 anni, compagna di quest’ultimo; a due confidenti di Mirarchi: Calogero Burgio, 40 anni, e il fratello Francesco Burgio, 31 anni; e al commerciante Salvatore Pietro Attardo, 31 anni, titolare di una panineria ambulante.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento