Tentano la rapina con la scusa del gas ma in casa c’è un ex militare Comsubin

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Napoli. Con la scusa del tesserino tarocco volevano far credere di essere incaricati del controllo del gas e sono entrati di forza in un’abitazione . L’episodio è accaduto nel centro direzionale di Napoli .

Ai due rapinatori però non è andata per niente bene. In casa c’era un ex appartenente al corpo del Comsubin , il reparto speciale della Marina Militare. L’uomo, esperto di arti marziali, sebbene ammalato, ha mandato all’ospedale entrambi i delinquenti.


Erano circa le 15:30 quando la moglie di Giuseppe Alviti ha sentito bussare alla porta di casa. Due uomini volevano fare un controllo del gas . Al diniego della donna, i due sono entrati di forza nell’abitazione, ignari che nell’altra stanza vi fosse l’ex militare.

Alviti attirato dal frastuono è accorso in aiuto della moglie e ha immediatamente reso inoffensivi i delinquenti . I due , colpiti con  qualche tecnica di “arte marziale”, sono finiti all’ospedale del San Giovanni Bosco dove sono stati medicati per le molteplici contusioni riportate  . Dopo le cure sono stati arrestati . Si tratta di  un 35 enne ed un 36enne originari del casertano, entrambi pregiudicati. Saranno processati per direttissima.

Seguici  su Facebook, clicca QUI






Loading…

Loading…

loading…


Condivisione

Lascia un commento