Svizzera: Militare vuole vedere la partita e tenta di entrare allo stadio con il fucile d’assalto

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting




Ormai dovremmo essere abituati alle stranezze dei cugini d’oltralpe, ma la loro capacità di tornare alle cronache con vicende che spesso superano l’immaginazione, è indiscutibile.

Questa volta è stato il turno di una giovane recluta dell’esercito, che poco prima di tornare in caserma a Friborgo, ha pensato bene di fermarsi a vedere una partita di calcio.

Il militare elvetico, si è presentato nello stadio di Cornaredo con il fucile di ordinanza. Gli agenti, inizialmente si sono allarmati, ma poco dopo hanno compreso che il ragazzo era inoffensivo, voleva soltanto vedere la partita tra Lugano ed il Young Boys, sua squadra del cuore, ed oltretutto il fucile d’assalto Fass 90 era scarico.

Gli agenti gli hanno sequestrato l’arma per tutta la durata del match . Il comandante della Polizia di Lugano Roberto Torrente,in seguito ha definito l’episodio, come un «errore di valutazione» da parte del ragazzo e che «nonostante non ci sia stato nessun pericolo, è stato un errore puerile: verrà fatta una segnalazione all’autorità militare».








Loading…

loading…


Condivisione

Lascia un commento