Tutti gli articoli

Statali in mobilità 220 mila da ricollocare, forestali compresi

Mentre l’Istat e l’Inps segnalano l’aumento dell’occupazione e soprattutto dei contratti a tempo indeterminato, i provvedimenti di ridimensionamento della spesa nella pubblica amministrazione rischiano di produrre migliaia di esuberi. La Uil Funzione pubblica ha calcolato che come conseguenza «di quella che il ministro Marianna Madia definisce mobilità favolosa come la soluzione a tutti i problemi, ci saranno oltre 200 mila dipendenti da collocare». Si tratta di quei Forestali che andranno in mobilità perché non confluiranno nei Carabinieri, dei dipendenti delle ex province e dei circa 100 mila dipendenti delle società partecipate che verranno chiuse.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento