Tutti gli articoli

Sparò ai carabinieri: assolto

Assolto perché incapace di intendere e volere, ma cinque anni di ospedale psichiatrico a Castiglione delle Stiviere non glieli toglie nessuno. La sorte giudiziaria di Salvatore Marchese, famoso per aver rubato una pistola in caserma e sparato a quattro carabinieri, l’ha decisa il gupLuisa Bovitutti sulla base della perizia psichiatrica che parlava molto chiaro. I cinque anni stabiliti dal giudice potranno comunque essere rivisti sulla base di una nuova consulenza che ordinerà il magistrato di sorveglianza di Mantova quando la sentenza sarà definitiva.

La follia di Marchese si manifestò in tutta la sua pericolosità il 2 marzo del 2015, quando seminò il panico in largo Verrotti. All’epoca era agli arresti domiciliari, ma non ce la faceva più, la coabitazione con la famiglia gli stava stretta e voleva farsi portare in carcere.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento