Spaccio di cocaina e corruzione in caserma, condannati caporale e compagna

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Caserta – Consumavano cocaina e la vendevano agli altri commilitoni all’interno della Caserma Garibaldi di via Laviano, a Caserta. –

Il processo con rito abbreviato, che li vedeva accusati di spaccio di droga e corruzione, si è concluso con la condanna del g.u.p. a 6 anni per il caporal maggiore in servizio a Caserta Luigi Santonastaso e a 3 anni e 7 mesi per Roberta Rossini, compagna di Santonastaso e anch’essa militare. Il pm aveva chiesto per i due rispettivamente 9 anni e 6 anni.

Le indagini risalgono al periodo febbraio 2014 – marzo 2015 ed hanno permesso di risalire sia ai fornitori della droga sia al sistema di corruzione capeggiato da Santonastaso.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento