Sottufficiale della Marina offese la Lega su fb, la procura di Catania chiede l’archiviazione

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

«Razzisti e mafiosi». A scriverlo su Facebook sarebbe stato un attivista del MoVimento 5 stelle, sottufficiale della Marina militare, che aggiungeva: «LaLega di cui adesso fa parte il vicesindaco la legalità non sa dove sta di casa, vi manderemo a casa!».

Un’invettiva in cui veniva citato Fabio Cantarella,vicesindaco di Mascalucia ed esponente del partito politico legato al leader Matteo Salvini.Quelle frasi però erano costate care al simpatizzante pentastellato, che era stato querelato da Cantarella con l’accusa didiffamazione. «Siamo in tanti – dicono dal meetup – Almeno in cinque a essere stati denunciati con le stesse accuse». Per questo caso, però, la procura di Catania ha appena chiesto l’archiviazione.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento