Sotto scorta la giudice che ha condannato il tabaccaio , ex parà, a risarcire la famiglia del ladro

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

È stata messa sotto scorta la giudice che ha condannato a 2 anni e 8 mesi e al risarcimento di 325 mila euro l’ex parà 47enne Franco Birolo, il tabaccaio di Padova “colpevole” di aver sparato a un ladro entrato di notte nel suo negozio. Gli esperti del Ministero dell’interno hanno paura che possa essere aggredita da qualche italiano arrabbiato che non condivide la sua sentenza.

Una pioggia di insulti e di minacce via web l’ha travolta all’indomani della sentenza con cui ha condannato un tabaccaio, che aveva ucciso un ladro sorpreso a rubare sigarette nel suo negozio, anche a risarcire con 325mila euro i familiari della vittima. E’ la sorte toccata a un giudice di Padova, Beatrice Bergamasco, che ora per questa vicenda è finita sotto la sorveglianza delle forze dell’ordine.

La protesta contro la condanna per eccesso di legittima difesa di Franco Birolo, il commerciante di Corezzola che la notte del 25 e 26 aprile del 2012 sparò e uccise Igor Usru, un moldavo di 22 anni, che aveva sfondato la vetrina del suo negozio, era partita subito dopo l’indignazione di molti cittadini increduli.

FONTE

Condivisione

Lascia un commento