Tutti gli articoli

Sophie, arruolata nell’Isis: «Sono stata all’inferno»

Sophie Kasiki (nome di fantasia per motivi di sicurezza), 34 anni, origini congolesi e cresciuta a Parigi insieme alla sorella maggiore, è una delle pochissime donne dell’Isis, riuscita a scappare dalla capitale dello Stato Islamico, Raqqa, in Siria, dopo aver vissuto in prima persone gli orrori firmati Isis.A Parigi, Sophie, cresciuta in una comunità cattolica molto credente, si è sposata con un uomo ateo e lavorava come assistente sociale. Dopo essere stata in stretto contatto con diverse famiglie musulmane, la donna ha iniziato a pensare alla conversione all’islam, soprattutto come strumento per superare il trauma della perdita della madre, morta quando lei aveva solo nove anni.

Leggi tutto:http://www.vanityfair.it/news/mondo/16/01/11/sophie-kasiki-madre-isis-fuga-siria-francia

Condivisione

Lascia un commento