SOLDATO USA CREDUTO MORTO COMBATTE DA SOLO PER UN’ORA, 14 ANNI DOPO SI SCOPRE LA TRAGICA VERITÀ: RICEVERÀ LA MEDAGLIA D’ONORE

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting
(di Franco Iacch)
29/08/16

Gli Stati Uniti assegneranno la Medaglia d’Onore postuma ad un soldato ucciso in azione in Afghanistan. La notizia ha riacceso una feroce polemica tra SEAL, Ranger, Air Force e la CIA.

Il sergente John Chapman, operatore tecnico dell’aeronautica in supporto al SEAL Team 6, è stato ucciso il 4 marzo del 2002 in Afghanistan, durante un feroce combattimento contro preponderanti forze di Al-Qaeda.

Per 14 anni, si è pensato che Chapman fosse rimasto ucciso nelle fasi iniziali dello scontro a fuoco con i fondamentalisti sul monte Takur Ghar. Le immagini effettuate da un drone della CIA, in volo sull’area in quei tragici momenti, hanno svelato che Chapman ha, invece, combattuto da solo per un’ora. L’uomo è riuscito ad uccidere due terroristi, uno nel combattimento corpo a corpo, pochi istanti prima di essere colpito mortalmente dal fuoco delle mitragliatrici pesanti nemiche. L’episodio è avvenuto nel Takur Ghar, a 10.000 piedi, nell’Afghanistan orientale, nel cuore della regione montagnosa al confine con il Pakistan.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento