Silp Cgil: poche risorse per pubblico impiego e incertezza su risorse comparto. Il 12 novembre saremo in piazza

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

(AGENPARL) – Roma, 20 ott 2016 – “Le risorse per i lavoratori pubblici sono veramente poche, ci aspettavamo uno sforzo maggiore da parte del premier Renzi. Registriamo, comunque, per quel che riguarda la stabilizzazione del bonus di 80 euro, qualora confermata, l’accoglimento di una nostra importante richiesta”.


Lo ha affermato Daniele Tissone, segretario generale del Silp Cgil, intervenendo al direttivo nazionale del sindacato di polizia in corso oggi a Roma.
“Sulle risorse complessive disponibili per il comparto – dice Tissone – non abbiamo, alla luce della mancanza di un testo di bilancio, alcuna certezza rispetto alle modalità e ai tempi sul come e quando le stesse verranno allocate.

-Sempre in tema di annunci registriamo, in via informale, la volontà di assumere 1.500 nuovi agenti per un turn over al 100%, su tale punto facciamo presente che, durante il precedente rinnovo contrattuale, la Polizia di Stato disponeva di un organico pari a 104.430 unità, oggi sceso sotto le 96.000, motivo per il quale chiediamo di investire con nuove ulteriori assunzioni di personale in particolare dalla vita civile.  Un quadro tra luci e ombre quello prospettato oggi alla assise del Silp Cgil che, se confermato, contiene anche risultati positivi da ascrivere, sicuramente, all’azione sindacale.
“Adesso è il momento delle risposte concrete da parte del governo – conclude il segretario del Silp Cgil -, per questo seguiremo passo dopo passo l’iter della manovra finanziaria e saremo presenti il 12 novembre in piazza alla maratona del lavoro pubblico assieme alla Fp Cgil”.

Condivisione

Lascia un commento