Tutti gli articoli

Sigonella, “Cacciatori di Sicilia”, carabinieri speciali già operativi

La caccia in Sicilia ai grandi latitanti di Cosa Nostra, in primis Matteo Messina Denaro, battendo le zone piu’ impervie dell’isola, e una capillare azione di controllo del territorio mediante perlustrazioni e appostamenti, battute e rastrellamenti, posti di blocco, posti di ascolto e controllo, vigilanza e pattugliamenti con elicotteri.

E’ questo il compito dello Squadrone Carabinieri Eliportato “Cacciatori Sicilia”, con base l’aeroporto militare “Cosimo di Palma” di Sigonella e istituito questa mattina con una cerimonia cui hanno preso parte il ministro della Difesa Roberta Pinotti, il ministro dell’Interno Marco Minniti, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, e il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Tullio Del Sette.

Il nuovo reparto ha una forza organica per ora di circa 60 unita’, operera’ alle dirette dipendenze del vice comandante della Legione Carabinieri “Sicilia” e si articolera’ su 2 plotoni “Cacciatori”, ciascuno con 5 squadriglie composte da 6 unita’.

Leggi tutto, clicca QUI

 

Condivisione

Lascia un commento