CONTRATTI SICUREZZA E DIFESA: ASSE PD E FORZA ITALIA

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Sul comparto della sicurezza si riforma l’ asse Pd-Forza Italia, quello che si era spezzato con il patto del Nazareno. Con il parere favorevole del governo, e segnatamente del ministro dell’ Interno Angelino Alfano, sono passate infatti sia la mozione del Partito democratico, a firma Doris Lo Moro, sia quella di Maurizio Gasparri: con loro, ok anche al testo presentato da Ala. Mozioni che impegnano il governo ad avviare trattative per il rinnovo dei contratti dei comparti dei vigili del fuoco, delle forze dell’ ordine e delle forze armate, e a proseguire le iniziative per il rinnovo del contratto del pubblico impiego, con particolare attenzione al comparto sicurezza.

Anche se Alfano, intervenuto in aula in Senato, ha tenuto a precisare come “nell’ ultimo triennio la sicurezza sia stata una priorità del Governo, non a chiacchiere, non a parole, ma con opere di bene, ossia con stanziamenti, per quanto riguarda non solo il dato di sintesi ma anche specificamente le spese di funzionamento, gli investimenti e anche gli investimenti tecnico-logistici”. Non solo, dice Alfano, finora abbiamo fatto sì che, in un tempo di contrazione della spesa pubblica, aumentassero gli investimenti”. Stabilizzazione degli 80 euro, riordino delle carriere, rinnovo dei contratti e nuove assunzioni sono invece gli obiettivi del governo nel comparto sicurezza per il prossimo anno, secondo il ministro dell’ Interno. “So che è un poker d’ assi che non conosce molti precedenti negli ultimi dieci, quindici anni, però noi lo centriamo con certezza. Siamo certi di fare un poker d’ assi a favore delle forze di polizia.

Abbiamo già deciso politicamente questi quattro obiettivi e li centreremo dal punto di vista economico. Sulla stabilizzazione degli 80 euro e sul tema del riordino delle carriere abbiamo stanziato le risorse necessarie e anche sufficienti”. Per Maurizio Gasparri “abbiamo smosso le acque rispetto ai problemi del comparto sicurezza-difesa. Lavoreremo perché il governo mantenga gli impegni “.

FONTE.9colonne.it

Condivisione

Lascia un commento