Tutti gli articoli

Si uccide Caporal Maggiore dell’ Esercito Si era ammalato di leucemia





Luigi Sorrentino , Caporal Maggiore dell’Esercito  aveva solo 40 anni. da quanto riporta La Repubblica, si era ammalato di leucemia da militare, a causa dell’uranio impoverito con cui era entrato in contatto in decine di missioni all’estero.

Da quando si apprende, Sorrentino era fuori dall’Esercito, ma stava cercando di rientrare, infatti aveva presentato un ricorso al Tar del Piemonte affinché gli fosse riconosciuta la causa di servizio. Molte le missioni in teatro operativo durante la sua carriera , Kosovo e anche Afghanistan.



Due giorni fa si è impiccato nel suo appartamento a Torino. Nessun biglietto di addio, ma il sospetto che tutto si possa ricollegare alla sua malattia e all’estromissione dall’Esercito è forte.
Al vaglio degli inquirenti , i motivi per un gesto cosi drammatico, mentre nessun dubbio che si sia trattato di suicidio.

Sempre oggi si è avuta notizia del decesso di un Primo Maresciallo dell’ Aeronautica Militare, Domenico Pascuzzi, calabrese di origine, lascia la moglie e due figli, morto a causa di un tumore al polmone. Il militare ha prestato servizio in Kosovo dal 2000 al 2001 e nel Poligono sperimentale di Salto di Quirra, in Sardegna, dove per tanto tempo è stato responsabile dei brillamenti di munizionamento inesploso, in disuso o scaduto. La notizia è stata diffusa da Domenico Leggiero, dell’Osservatorio Militare che lo ritiene la vittima numero 363 causata dall’uranio impoverito.



loading…


Condivisione

Lascia un commento