Tutti gli articoli

Si scaglia contro carabinieri con finta cintura esplosiva – Gambizzato

Dramma in mattinata a Fossacesia (Chieti). Secondo le prime informazioni un immigrato ghanese, durante una collutazione, avrebbe aggredito i carabinieri. I militari sono stati costretti a sparargli alle gambe. L’immigrato sarebbe stato ferito.

L’episodio vicino alla Stazione ferroviaria. L’immigrato, arrivato da pochi giorni, aveva tre coltelli e una finta cintura esplosiva (riso al posto della polvere da sparo). Alla vista dei carabinieri ha perso la testa e si è scagliato contro di loro, senza alcun motivo. Un militare ha fatto fuoco per difendersi. L’uomo è stato colpito due volte. Non sarebbe in pericolo di vita.

Dopo le prime notizie contraddittorie sembra confermato che nel caos scatenato dall’immigrato ganese sia rimasto ferito anche un vigile urbano.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento