Sfondano la sbarra d’ingresso e irrompono in caserma: “Abbiamo bombe”

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

RAVENNA – Sfondata con la loro auto la sbarra d’ingresso del comando provinciale dei carabinieri di Ravenna sono entrati nel cortile e hanno iniziato a correre verso la struttura, con due borse in mano, minacciando di avere una bomba.

Protagonisti della vicenda, avvenuta ieri pomeriggio nella città romagnola, un padre e un figlio di 76 e 47 anni, originari di Palermo e residenti a Pordenone, entrambi arrestati.

I fatti risalgono alle 14.30 di ieri quando l’auto dei due, una Seicento, si è infilata nel cortile del comando fermandosi a pochi metri dalla scalinata d’ingresso: qui il più giovane ha iniziato a gridare “Ho una bomba”.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento