Tutti gli articoli

Per il Settimo alpini missioni in Somalia e tra i terremotati

di Martina Reolon

BELLUNO. Al comando del 7° Reggimento alpini di Belluno arriva il colonnello Antonio Arivella. E per quest’ultimo si tratta di un ritorno in provincia. Già nel 1993, dopo aver completato la preparazione base alla Scuola militare alpina di Aosta, era stato assegnato nel suo primo incarico come comandante di plotone fucilieri al Battaglione alpini Pieve di Cadore, distaccamento di Santo Stefano, e nel 1996, promosso capitano, era stato trasferito al 16° Reggimento di Belluno, dove aveva comandato la Compagnia comando e servizi e, per breve tempo, di Compagnia reclute.

La cerimonia di cambio della guardia si è svolta ieri mattina alla caserma Salsa D’Angelo, alla presenza di autorità militari e civili. Il colonnello Diego Zamboni, in comando dal 24 ottobre 2014, ha passato il testimone al pari grado, ricordandogli che sarà «un compito impegnativo». «Impegnativo perché, ad oggi, comandare l’attività di un reggimento non è affatto semplice», ha commentato il nuovo comandante, «anche perché le risorse a disposizione sono poche e necessitano di un’oculata gestione».

Leggi l’articolo integrale, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento