Tutti gli articoli

Sergente Maggiore Capo dell’ Esercito stroncato da un infarto a soli 44 anni – Ieri i funerali





La tragedia è avvenuta lo scorso martedì, mentre Nicola si stava recando in caserma, come tutte le mattine. Purtroppo un infarto non gli ha lasciato scampo , e malgrado l’intervento del 118,per lui non c’è stato nulla da fare.

In servizio per molti anni alla caserma Pisacane di Livorno, in questo periodo era  impiegato a Roma.Il Sergente Maggiore Capo morto a soli  44 anni , lascia la moglie e un bimbo.

I funerali  si sono svolti nella chiesa  di Santa Maria della Speranza, a Battipaglia , paese d’origine di Nicola. Tantissimi i colleghi in divisa che al termine dell’estrema onoranza hanno donato il tricolore al figlio Francesco.

Durante l’omelia funebre, il parroco ha detto: «Nico era una persona cara a tutti noi. Eravamo orgogliosi del suo lavoro. La presenza di Nico per la nostra comunità e per tutta Battipaglia è stato un grande dono di Dio e noi ci sforzeremo di ricordarlo senza disperazione».

R.I.P.



Condivisione

Lascia un commento