“Secessionista” arrestato dai carabinieri a Sacile per resistenza

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

SACILE Fermato dai carabinieri di Sacile per un controllo, si è rifiutato di esibire i documenti, dichiarando di non riconoscere l’autorità dello Stato italiano, in quanto «soggetto in autodeterminazione», appartenente al Comitato di liberazione nazionale veneto.

Ai militari dell’Arma del radiomobile, che hanno chiesto poi rinforzi, Massimiliano Moscatello, sacilese di 44 anni, ha cominciato quindi a recitare la dichiarazione di sovranità (di cui teneva una copia in auto).

Leggi tutto,clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento