Scramble per due Eurofigther del 36° Stormo – Intercettato velivolo CESSNA privo di comunicazioni radio

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting




NSM è anche su TELEGRAM . Per saperne di più,  clicca QUI

Alle 10:00 di questa mattina due velivoli caccia Eurofighter del 36° Stormo di Gioia del Colle (BA) sono decollati per intercettare un velivolo CESSNA di nazionalità portoghese. Il volo di linea  aveva perso le comunicazioni radio.

I due caccia dell’Aeronautica Militare, sono decollati per identificare e controllare il velivolo che era in completo “silenzio radio”.Pochi minuti dopo il decollo , i piloti dei due Eurofighter hanno stabilito un contatto visivo con il velivolo Cessna e l’allarme è immediatamente rientrato. Una volta identificato il velivolo infatti , i due caccia hanno soltanto atteso che fossero ripristinate le comunicazioni per poi rientrare in aeroporto.

L’ordine di scramble è stato disposto dal CAOC (Combined Air Operation Center) di Torrejon,. L’intervento dei due caccia è stato monitorato nella sala operativa del 22° Gruppo Radar dell’Aeronautica Militare di Licola.



L’Aeronautica Militare assicura la sorveglianza dello spazio aereo nazionale 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, con un sistema di difesa integrato, anche in tempo di pace, con quello degli altri paesi appartenenti alla NATO. Il servizio è garantito – per la parte sorveglianza, identificazione e controllo – dall’11° Gruppo Difesa Aerea Milssilistica Integrata (DAMI) di Poggio Renatico (FE) e dal 22° Gruppo Radar di Licola (NA), mentre l’intervento in volo è assicurato dal 4° Stormo di Grosseto, dal 36° Stormo di Gioia del Colle e dal 37° Stormo di Trapani Birgi, tutti equipaggiati con velivoli caccia Eurofighter.



loading…


Condivisione

Lascia un commento