Tutti gli articoli

sblocco del contratto Forze Ordine e Forze Armate dipende anche da alcune decisioni che saranno assunti a livello europeo

La partita della riforma della pubblica amministrazione, che comprende anche quella del rinnovo dei contratti degli statali, deve tenere conto di altre due situazione contingenti. La prima è relativa alle decisione dell’esecutivo in merito all’innalzamento del livello di sicurezza in Italia dopo i recenti attacchi terroristici a Parigi. Appare scontato lo stanziamento di ulteriore risorse, anche grazie all’allentamento dei vincoli del patto di stabilità da parte di Bruxelles, che dovrebbe portare a 300 milioni di euro i fondi complessivi. A beneficiarne sarebbero naturalmente le forze dell’ordine e, più in generale, l’intero comparto.La seconda variabile da tenere in considerazione è il cosiddetto bonus migranti destinato all’Italia per via delle spese straordinarie che ha dovuto affrontare per gestire l’emergenza. In questo caso sono in ballo oltre tre miliardi di euro, parte dei quali potrebbe essere appunto investiti per sbloccare il contratto degli statali. Stando alle ultime notizie, c’è il via libera ufficioso, ma solo in primavera si avrà la conferma.

leggi tutto

http://www.businessonline.it/news/40100/riforma-pubblica-amministrazione-e-rinnovo-contratti-statali-forze-ordine-inizia-la-seconda-fase-cruciale-in-legge-stabilita.html

Condivisione

Lascia un commento