Ruba identità a Maresciallo della Guardia Costiera e compra la Mercedes a rate

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Aveva falsificato tutto, documenti,  busta paga e tesserino.  Il Maresciallo ( quello vero) ha scoperto la truffa leggendo una e_mail in cui la finanziaria gli comunicava l’avvio del prestito




Aveva acquistato una bella Mercedes Classe A al costo di 37mila euro e se non fosse stato per una e_mail, sarebbe pure riuscito a portarsela via. Il truffatore , un 26enne con precedenti penali, si era recato nella concessionaria di Bologna Casalecchio, munito di documentazione di tutto rispetto, tesserino CMD , busta paga Noipa e carta d’identità,   peccato fosse tutto falso.

L’uomo per ingannare il rivenditore, aveva utilizzato l’identità di un ignaro maresciallo 34enne della Guardia Costiera di Livorno. La truffa era quasi stata portata a termine, mancava davvero poco. Purtroppo per lui ( e per fortuna del militare) , la concessionaria ha inviato una mail al Maresciallo ( quello vero) accludendo l’informativa dell’ avvio del finanziamento. L’ignaro maresciallo, non appena letta la missiva, è subito corso dai carabinieri informandoli di quanto stava accadendo.



Il lunedì successivo, i  carabinieri di  Casalecchio hanno teso una trappola al truffatore. Hanno atteso che si presentasse per ritirare l’auto,  ma appena giunto nella concessionaria, lo hanno arrestato. Peccato che l’arresto non sia stato convalidato, permettendogli di tornare libero quasi subito. Evidentemente in Italia , rubare l’identità ad un maresciallo delle Forze Armate non è poi cosi grave….




Loading…

loading…


Condivisione

Lascia un commento