Tutti gli articoli

Ruba aereo e vola per un’ora – Scramble per due f-15C Eagles (video), ma ora gli Usa s’interrogano





Le notifiche di NSM direttamente sul tuo smartphone? Clicca  QUI

Un meccanico impiegato nell’aeroporto di Siattle, lo scorso 11 agosto è riuscito con estrema facilità, ad impossessarsi di un aereo di linea appartenente all’Alaska Airlines/Horizon Air Bombardier Dash 8.

L’uomo è riuscito a decollare, malgrado non avesse conseguito alcun brevetto da pilota. L’aereo era in manutenzione e  , molto probabilmente, il meccanico è riuscito ad accedere alla cabina di pilotaggio senza particolari problemi.

Una volta decollato,l’uomo è stato contattato dalla torre di controllo che ha immediatamente lanciato l’allarme, dando così il via ad uno “Scramble”. Nel video che vi mostriamo di seguito, si vedono gli ultimi istanti di vita dell’improvvisato pilota, raggiunto da due F-15C Eagles del 142nd Fighter Wing of the Oregon Air National Guard partiti dal Portland International Airport.

Il meccanico, in collegamento radio con la torre di controllo, discutendo con il controllore, si è detto “uno svitato”, uno che ha causato molti problemi e che voleva chiedere scusa a tutti. In alcuni frangenti ha anche scherzato con chi cercava di farlo tornare a terra incolume. Inutili i tentativi , l’uomo dopo circa un’ ora di volo si è schiantato su un’isoletta abitata da una ventina di persone, per fortuna non coinvolgendo nessuno. Secondo le autorità del luogo è stato un suicidio.

Ciò indubbiamente,  dopo quasi 17 anni dagli attacchi terroristici dell’11 settembre, pone seri interrogativi, e solleva plausibili preoccupazioni sulle compagnie aeree, americane e mondiali. Come viene assunto il personale dalle compagnie? Come vengono custoditi gli aerei?



Se dovessimo assistere ad un caso analogo in Europa, quali sarebbero le procedure d’ingaggio “permesse” ai piloti dei caccia intercettori? Di certo l’autorizzazione ad abbattere un velivolo può avvenire al solo fine di salvare vite umane ,e soltanto quando tutti i tentativi di comunicare con il pilota dell’aereo dovessero fallire. Ad esempio se l’aereo venisse dirottato verso un centro abitato, è molto probabile che venga immediatamente abbattuto. Negli Usa il dibattito è acceso e l’episodio ha destato parecchio allarme.

Episodi simili si verificano abbastanza frequentemente nei cieli di tutto il mondo. In Italia, ad esempio, solo questa estate ci sono stati ben 8 scramble degli Eurofighter Typhoon dell’aeronautica militare ,tutti causati dalla perdita di comunicazioni con la torre di controllo, tutti fortunatamente a lieto fine. Di seguito il video amatoriale che mostra l’aereo in balia dell’improvvisato pilota,  raggiunto quasi subito dalla coppia di F-15C Eagles :



loading…


 

Condivisione

Lascia un commento