RIZZO (M5S): UN PLAUSO ALL’IMPEGNO DELL’AERONAUTICA MILITARE DOPO IL MALTEMPO SU SIGONELLA

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

SIGONELLA, 22 OTTOBRE 2018. OGGI IL PRESIDENTE DELLA IV COMMISSIONE DIFESA ALLA CAMERA, DEPUTATO GIANLUCA RIZZO SI È RECATO IN VISITA PRESSO LA BASE AERONAUTICA DI SIGONELLA CHE OSPITA IL 41^ STORMO COLPITA DALLE ESONDAZIONI DEGLI ARGINI A SEGUITO L’ECCEZIONALE ONDATA DI MALTEMPO DEL 19 OTTOBRE SCORSO.



“Da sabato mattina, senza sosta abbiamo portato, con i miei colleghi parlamentari del territorio Saitta e Cappello la vicinanza delle istituzioni ai cittadini di Ramacca, Scordia, Palagonia, Lentini e Carlentini così duramente colpiti dal maltempo. Il livello delle precipitazioni e le successive inondazioni hanno avuto un forte impatto nella vita familiare e lavorativa di tantissimi cittadini. Il pronto intervento del personale delle Forze Armate ha permesso di portare i primi soccorsi, insieme ai Vigili del Fuoco e Protezione Civile, alla popolazione civile. Un ulteriore disagio in termini infrastrutturali si vive anche a Sigonella, aeroporto militare che ospita sia reparti italiani (il 41^ Stormo, l’11° Reparto Manutenzione Velivoli e il 61° Gruppo Volo Predator) che statunitensi (Naval Air Station).” Continua ↓



Così il siciliano deputato locale Gianluca Rizzo del M5S, presidente della IV Commissione Difesa alla Camera in una nota stampa diffusa in giornata. “Ho voluto constatare di persona e grazie anche alla pronta disponibilità del Colonnello Francesco Frare, comandante dell’aeroporto di Sigonella, i danni subiti nelle recinzioni della base, in quelle dei depositi ed in generale in tutto il perimetro della vasta area posta in prossimità del fiume Dittaino esondato negli scorsi giorni.” Continua Rizzo “Apprezzabile l’impegno del Reparto Genio del Comando Logistico dell’Aeronautica Militare e dei militari americani immediatamente mobilitati per ripristinare le minime garanzie di sicurezza del perimetro. Restano però – precisa il presidente Rizzo- “sul campo” diverse migliaia di euro di recinzioni divelte, argini da ricostruire, decine di metri cubi di fango da spalare e strade da ripristinare. Sono convinto che l’amministrazione della difesa saprà intervenire prontamente per stanziare le risorse adeguate ncessarie per finanziare i lavori di ripristino . Sigonella è per la difesa nazionale una base aerea di monitoraggio fondamentale per l’opera di contrasto ai trafficanti di persone nel Mediterraneo, nonché hub di controllo degli spazi aerei anche per gli aeroporti civili di Catania e di Comiso.” –

“Mi sono sentito – conclude Rizzo- in dovere di rappresentare la vicinanza delle istituzioni al Colonnello Frere, responsabile sia per la parte italiana che americana delle infrastrutture di Sigonella ed al mio rientro a Roma avvierò i contatti con il Ministero e con l’Aeronautica al fine di seguire da vicino l’evolversi dei piani di intervento necessari.” Continua ↓



loading…

loading…

Condivisione

Lascia un commento