Rissa in discoteca con vetri e coltelli arrestati 13 militari della Ederle

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Maxi rissa in una discoteca del bassanese, per sedarla hanno dovuto intervenire carabinieri da Bassano, Thiene, Schio e Vicenza. Il bilancio finale parla di otto feriti all’ospedale (ma altri sono stati portati via dalla polizia militare americana) e tredici arrestati, tutti soldati statunitensi di stanza alla caserma Ederle di Vicenza. La testimonianza del titolare della discoteca Liv di San Michele: «L’altra sera era la penultima prima della chiusura stagionale. È stato tutto regolare fino alle 3.30 circa, quando la sicurezza ci ha avvisato di un parapiglia in sala che però sembrava ancora contenibile, anche se c’era un ferito» racconta Samuele Bucciol al Giornale di Vicenza. Si trattava di un soldato statunitense: i suoi compagni hanno cominciato a cercare l’aggressore, pare un uomo di origini africane, forse ghanese.

Leggi l’articolo completo QUI

 

Condivisione

Lascia un commento