Riordino delle carriere per le Forze dell’Ordine: ecco perché non funzionerà

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Riordino carriere 2017, ultime novità: il testo è stato approvato dal Consiglio dei Ministri, ma ad oggi ci sono ancora diversi aspetti che non convincono i sindacati. Nel dettaglio, sia il SAP della Polizia di Stato che il Conapo dei Vigili del Fuoco hanno attaccato il Ministro Minniti per non aver rispettato le promesse fatte in merito al riordino delle carriere per le Forze dell’Ordine.

Le polemiche si concentrano perlopiù sui fondi destinati al riordino che secondo le OO.SS. non sarebbero sufficienti per raggiungere gli obiettivi prefissati alla vigilia. Il SAP ad esempio è tornato a parlare del delicato tema del bonus 80 euro e della mancata decisione di renderlo strutturale in busta paga.

Il bonus 80 euro quindi sparirà dal prossimo anno e la riduzione dello stipendio non sarà assolutamente compensata dal riordino.Il Conapo, invece, ha attaccato il Governo per non aver eliminato le disparità di trattamento che ci sono tra i vari corpi dello Stato e i Vigili del Fuoco.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento