Riordino da incubo per i Marescialli Capo/1^ Classe, PM-8 – L’esigenza assoluta dei correttivi

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Con il Riordino delle Carriere 2017 in  pochi potevano immaginare un ulteriore arretramento nel grado e nel ruolo. Invece tant’è. Alcuni hanno impiegato un po più di tempo, altri  meno, ma ora tutti sono concordi su un punto, questo riordino è vergognoso.

Redatto al solo fine di premiare ulteriormente i gradi apicali, infischiandosene  totalmente  di  tutto il resto, questo riordino di fatto ricompensa addirittura personale già in quiescenza,  a discapito di quello in servizio , già imbrigliato  da decenni  in improbabili avanzamenti .



La categoria dei Marescialli Capo/1^ Classe di una certa anzianità ed i Primi Marescialli con meno 8 anni nel grado ha subito l’ umiliazione definitiva, al punto di  avere improbabili possibilità di avanzare nel grado apicale e pressochè nulle possibilità di ambire alla qualifica di primo Luogotenente. Particolare quindi l’ accanimento contro  questa branca del Ruolo , già disastrato  dalla riforma del 95. Forse  sarebbe il momento di pensare ad  apportare qualche correttivo, piuttosto che continuare a rilasciare comunicati propagandistici pre campagna elettorale. Continua ↓

E’ totalmente inutile se non ulteriormente deleterio perseverare sulla  strada intrapresa. Per quanto il soldato possa avere la memoria corta, questa volta difficilmente dimenticherà cosa gli è stato fatto e considerando la prossimità delle elezioni , forse sarebbe il caso di correre ai ripari. Il legislatore riveda tutta la riforma apportando le opportune modifiche.  In questi pochi mesi  pre-elettorali urge una revisione dei testi che dia alla luce delle misure perequative a chi ha superato i 30anni di servizio effettivi ed è prossimo alla quiescenza.

Occorre un “Riallineamento” che permetta ai PM- 8 di agganciarsi alle promozioni ad anzianità a Luogotenente, cosi come è assolutamente necessaria la valutazione al grado apicale di Luogotenente,a non più di 4 anni dalla promozione a P.M. anzichè ad otto come  previsto dall’attuale Riordino, per tutti i Marescialli Capo/1^ Cl. con 30 anni di servizio effettivo .



Risulta inoltre di cruciale importanza una forma perequativa nei confronti di tutti i primi marescialli  che si trovino a non più di 5 anni dal limite ordinamentale, ovvero almeno al 35° anno di servizio effettivo , in possesso dei requisiti di cui al comma1, lettera b) e c) , ai quali DEVE NECESSARIAMENTE ESSERE attribuito il trattamento economico per il grado e la qualifica apicale del ruolo.

Se è stato possibile reperire i soldi per creare migliaia di dirigenti, sarebbe il caso di trovare le risorse per sanare almeno in parte la preclusa carriera di migliaia di marescialli indegnamente bloccati nel grado e nello stipendio da decenni.

 




Loading…

Loading…

loading…


Condivisione

Lascia un commento