Tutti gli articoli

Riccardo, sottufficiale nuotatore Si getta in acqua e sfida le onde

di Luigi Cignoni

Ha fama di essere un bravo nuotatore. Ieri mattina, Riccardo Taurelli, comandante della motovedetta CP 553, lo ha ampiamente dimostrato, portando in salvo un diportista cinquantenne residente a Roma, che si era trovato in difficoltà mentre cercava di recuperare la sua barca ed era salito su uno scoglio a Sottobomba.

In quel momento il vento di maestrale rendeva il mare mosso con onde alte anche tre metri. «Più di una quindicina di metri dal naufrago – continua ancora il comandante – non è stato possibile avvicinarci a causa della presenza di scogli affioranti dal mare. Abbiamo cercato in tutti i modi di dialogare con lui, ma appariva spaventato, con i vestiti bagnati addosso. Non riusciva a dire altro che chiedere aiuto».

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento