Renzi, guerra nei cieli per il suo amico che non può volare: indagato generale Preziosa

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

aeronautica-675-275

Secondo la procura di Firenze il militare ha fatto inquinare la valutazione sull’idoneità al volo del collega Carlo Magrassi, molto vicino al Presidente del Consiglio ma anche al sottosegretario Luca Lotti e al ministro della difesa Roberta Pinotti

Non si vedevano dai tempi delle indagini su Ustica i Carabinieri al Palazzo Aeronautica. Il 17 ottobre il procuratore militare della Repubblica di Roma Marco De Paolis e il sostituto Antonella Masala hanno spedito 20 militari con un mandato di perquisizione all’Ufficio Generale di Consulenza e Affari Giuridici dell’Aeronautica. Sono indagati il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Pasquale Preziosa, 63 anni, e il suo Capo Ufficio, il generale Gianpaolo Miniscalco.

Le accuse a Preziosa e Miniscalco sono gravi: “Minaccia a un inferiore per costringerlo a fare un atto contrario ai propri doveri”. Secondo l’accusa, sarebbe in corso una lotta tra alti papaveri delle nostre forze armate con colpi sotto la cintura. Nel decreto di perquisizione, che Il Fatto ha potuto leggere, i pm militari scrivono di “pressioni esercitate dal Generale Preziosa (…) nei confronti del generale Domenico Abbenante, Direttore dell’Istituto di Medicina Aerospaziale, e prossimo alla valutazione per l’avanzamento al grado di Generale Ispettore, affinché il medesimo rilasciasse al Generale Carlo Magrassi, all’esito dell’imminente visita medico legale da svolgersi presso l’Imas, un giudizio di non piena idoneità al volo, con esplicita limitazione al cosiddetto ‘doppio comando’: ciò per inibire a Magrassi di ottenere gli alti incarichi a cui aspirava e/o risultava candidato”.

leggi tutto su:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/10/30/renzi-guerra-nei-cieli-per-il-suo-amico-che-non-puo-volare-indagato-generale-preziosa/2172343/

Condivisione

Lascia un commento