Punta Vagno, il faro lascia i militari e torna al Comune

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Di Matteo Macor

L’intero piazzale Kennedy e il promontorio di Punta Vagno, faro militare e verde inclusi. Sono queste, le prossime aree di città che il Comune punta a “riconquistare”. L’ha confermato il vicesindaco Stefano Bernini questo pomeriggio a margine di “Idee per il futuro”, la mostra-convegno sulla riqualificazione del litorale cittadino compreso tra la Fiera e Boccadasse organizzato dal Municipio Medio Levante. L’obiettivo è quello di “sdemanializzare” il piazzale (ad oggi di proprietà statale e dell’Autorità portuale) per riportare il fronte mare della Foce alla città, e più o meno parallelamente concludere entro l’anno l’operazione che dovrebbe portare la Marina Militare a lasciare il presidio di Punta Vagno per trasferirsi nelle ex lavanderie industriali Selom, nella stessa sede dell’Istituto Idrografico, tra il Museo Galata e il Porto Antico.

Leggi il resto dell’articolo QUI

Condivisione

Lascia un commento