Prostituivano figlia 12enne in cambio di cibo e ricariche telefoniche, intervengono i carabinieri

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

La tragica scoperta dei carabinieri a Librino. Gli abusi sulla ragazzina commessi da uno zio e da un amico di famiglia, arrestati.

I genitori dell’adolescente sono ai domiciliari una storia sconcertante quella che hanno scoperto i carabinieri della Stazione di Librino, a Catania, dopo un’articolata attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica che ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di quattro persone accusate di prostituzione minorile e atti sessuali aggravati dall’aver agito contro una minore di 14 anni.

Leggi il resto dell’articolo QUI

Condivisione

Lascia un commento