facebook
Tutti gli articoli
Padova, il carabiniere contro l’autovelox. Multato per 60 euro: “Non faccio più la spesa”

Una protesta singolare quella andata in scena ad Albignasego. Come scrive il Mattino di Padova, un uomo multato per eccesso di velocità da un autovelox in tangenziale ha deciso di boicottare le attività economiche dello stesso comune euganeo delle vicine Casalserugo e Maserà, che insieme gestiscono la polizia locale attraverso l’unione Pratiarcati.

Una azione che fa rumore anche perché arriva da un carabiniere con 25 anni di carriera alle spalle. L’uomo ha spiegato di aver sforato il limite di appena quattro chilometri orari su un tratto di strada con limite massimo di 70. Dopo aver pagato i 60 euro circa di multa, Andrea Maestripieri ha quindi deciso di fare una sorta di sciopero della spesa: “probabilmente alle amministrazioni comunali non farà né caldo né freddo – spiega – ma è gusto che sappiano che i loro esercizi pubblici e anche gli specialisti presenti nel territorio non saranno più frequentati da me e dalla mia famiglia”. Continua↓

Il carabiniere spiega che “quello non è uno strumento installato per fare prevenzione o mettere in sicurezza la strada, bensì solo ed esclusivamente per fare cassa – riferendosi all’autovelox mal segnalato -. Non è né logico né giustificato”. Leggi tutto, clicca QUI 

Da alcuni giorni NonSoloMarescialli è su canale Telegram. Per poter fruire delle notizie in tempo reale sul tuo smartphone, non devi fare altro che scaricare l’ App “Telegram”  completamente gratuita dal tuo Store (clicca QUI per Android – clicca QUI per Ios) cerca nonsolomarescialli ed aggiungiti. Se hai già Telegram, clicca  QUI

 

 

 

About the author

Related Post

Leave a comment