Tutti gli articoli

E ora Renzi dichiara la semi-guerra

Dopo la guerra sporca, e la guerra asimmetrica, ecco il debutto della semi-guerra, quella dichiarata da Renzi all’Isis in Libia. Come al solito, alle dichiarazioni roboanti («L’Italia farà la sua parte») seguono azioni o inconcludenti o circondate da una coltre di opacità.
Prima si comunica solennemente e a reti unificate che il governo è disposto a mettere a disposizione le basi italiane per i cacciabombardieri Usa che, per almeno un mese, dovrebbero martellare le posizioni dello Stato islamico a Sirte.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento