Tutti gli articoli

OPERAZIONE IPPOCRATE: PEACE KEEPING, SOFT POWER, MAI DIRE GUERRA

Una lettera di aiuto inviata a Renzi dal Premier Libico Fayez-Al  Sarraj lo scorso agosto, ha messo in moto il mondo politico italiano. Il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni insieme al Ministro della Difesa Roberta Pinotti, il 13 settembre hanno annunciato alle Commissioni Esteri e Difesa di Camera e Senato che l’Italia costruirà un ospedale militare da campo presso l’aeroporto di Misurata.

L’operazione “Ippocrate” ha detto il Ministro Pinotti, non è una operazione militare ma un intervento di carattere umanitario e coinvolgerà una nave già al largo delle coste libiche nell’ambito del dispositivo “Mare Sicuro”, un aereo C28J per eventuali trasporti urgenti, e 300 militari: 60 tra medici e infermieri, 135 per il supporto logistico, e 100 unità per la “force protection”.

In uno scenario geopolitico globale caratterizzato da nuovi equilibri “l’impegno multilaterale non è una opzione ma una necessità” ha affermato il Ministro Gentiloni, intervenendo in un dibattito al Centro Studi Americani, ed ha aggiunto che “in Libia, dove stiamo cooperando con gli Usa a tutti i livelli:

Leggi tutto,clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento