Omicidio Trifone , spunta un altro uomo, l’avvocato di Ruotolo chiede la scarcerazione

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Zelo Buon Persico, 19 giugno 2016 – “È come convivere con una lunga malattia, che per quanto tremenda possa essere, col tempo e l’abitudine diventa quasi parte di te». Rosario Costanza è stanco di aspettare la verità sulla morte della figlia ma ha fiducia nelle istituzioni, e cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno: «Ormai è passato più di un anno dall’omicidio di Teresa e siamo abituati ad aspettare – continua –, sappiamo che gli inquirenti stanno lavorando molto e non possiamo che restare alla finestra in attesa di nuovi sviluppi».

Teresa Costanza aveva solo 30 anni quando venne uccisa a Pordenone, la sera del 17 marzo 2015, insieme al fidanzato Trifone Ragone, mentre uscivano dalla palestra.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento