Tutti gli articoli

Offese ad allievi’, assolto tenente Cc

(ANSA) – BOLOGNA, 21 LUG – Il tribunale militare di Verona ha assolto un tenente dei Carabinieri dalle accuse di minacce e offese ad alcuni allievi e marescialli aspiranti dell’Accademia di Modena quando, nell’estate 2014, era comandante di plotone e loro ufficiale inquadratore.
Il tenente, attualmente trasferito in servizio al nucleo operativo del comando provinciale di Bologna, era accusato in particolare da un allievo, che dopo essere stato escluso dalla selezione aveva scritto una lettera al comandante generale dell’Arma, denunciando una serie di presunte vessazioni subite.
La missiva aveva innescato l’indagine della Procura militare sfociata poi nel processo.
Difeso dagli avvocati Chiara Rinaldi e Antonio Petroncini, l’ufficiale è stato assolto da tutti i capi di imputazione con le formule perché il fatto non sussiste e perché il fatto non costituisce reato. Anche il rappresentante dell’accusa, dopo la memoria in cui la difesa ha argomentato le proprie tesi, aveva chiesto l’assoluzione, seppur con formula dubitativa.

Condivisione

Lascia un commento