Tutti gli articoli

Nuova truffa sul web con falsa mail della guardia di finanza

Le Fiamme Gialle hanno reso noto che si tratta del fenomeno della “email spoofing” attraverso cui il truffatore chiede 500 euro alle potenziali vittime.Il fac simile e i consigli in caso di ricezione

BOLOGNA – In queste settimane sta circolando sul web una nuova truffa telematica sotto forma di mail inviata dall’indirizzo di posta [email protected], che apparentemente risulta appartenere alla guardia di finanza.

Ai destinatari – per lo più commercianti e aziende – viene contestato il mancato pagamento di una somma di denaro (generalmente 500 euro) e viene indicato un numero di conto corrente per poter effettuare il versamento dovuto, onde evitare la chiusura dell’attività.

Le Fiamme Gialle hanno reso noto che si tratta di una frode perpetrata attraverso il cosiddetto fenomeno “email spoofing” che consente l’invio di mail con l’indirizzo del mittente falsificato. “La guardia di finanza è del tutto estranea all’invio di queste e-mail e comunica con i cittadini esclusivamente con posta elettronica certificata”.

Cosa fare in caso di ricezione della mail? Si può seguire la procedura indicata nel pdf allegato qui sotto oppure, in alternativa, inviare una segnalazione all’indirizzo [email protected] avendo cura di non inoltrare la mail e di non aprire eventuali allegati in quanto potenzialmente pericolosi. Inoltre, evitare di corrispondere il pagamento richiesto e, qualora sia stato erroneamente effettuato, segnalare l’accaduto al più vicino reparto della guardia di finanza o al 117.

Condivisione

Lascia un commento