Tutti gli articoli

Nigeriano picchia militare di Strade sicure, in caserma rimette involucri cocaina

Un 32 enne di nazionalità nigeriana ieri  presso il terminal Anagnina (capolinea di Roma Sud) dopo che era salito su di un bus, di scendere non ne voleva proprio sapere.L’autista ha provato a convincerlo ma invano.

Avvistata una pattuglia di strade sicure,composta da un soldati dell’Esercito ed un Carabiniere,  l’autista a chiesto aiuto ai militari. Il pusher anzichè fuggire,  gli si è diretto contro ed ha sferrato un pugno contro uno di loro.Pronta la reazione dei militari, che lo hanno Immediatamente bloccato e arrestato. Una volta condotto in caserma, durante gli accertamenti si è sentito male e ha rimesso alcuni involucri di cocaina che aveva ingerito.

Ora è accusato, oltre che  di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale , anche di  detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La droga è stata sequestrata e  il cittadino nigeriano subirà il rito direttissimo.

 
Condivisione

Lascia un commento