Tutti gli articoli

Niente indennizzi per limitazioni base militare di Capo Frasca, pescatori in rivolta

Non arrivano gli indennizzi per le limitazioni dovute alla base militare di Capo Frasca e i pescatori si preparano alla protesta.

Troppe promesse disattese: i pescatori di Marceddì ma anche quelli di Arbus e di Cabras si preparano a forme di protesta, manifestazioni, azioni di disturbo e un’azione legale per ottenere risarcimento di indennizzi dovuti alla presenza della base di Capo Frasca.

I rappresentanti delle istituzioni locali e delle associazioni di categoria, coinvolti nei mesi scorsi in un tavolo tecnico che doveva stabilire i criteri per ripianare un’ingiustizia fatta ai danni dei pescatori Oristanesi, visto che per altre basi militari sarde i pescatori ricevono gli indennizzi per la mancata attività di pesca nei giorni di esercitazioni da 17 anni, scrivono a Pigliaru per ottenere un incontro e sollecitare l’intervento del ministero della Difesa, a cui spettava di concretizzare le proposte elaborate dal tavolo tecnico.

Leggi l’articolo completo, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento